Ti trovi qui: Home » Polo Museale » I Musei » Paleontologia

Museo di Paleontologia

Il Museo di Paleontologia nasce dal Museo di Storia Naturale voluto da Francesco III duca d’Este nel 1776.
Fu costituito a partire dal 1926, quando le collezioni vennero separate in tre parti di cui due assegnate all’Istituto di Paleontologia e Geologia e una all’Istituto di Mineralogia dell’epoca. Acquisì poi una specifica identità a seguito dell’ulteriore distaccamento delle collezioni con la nascita, nel 1961, dell’Istituto di Paleontologia dovuto alla direttrice Eugenia Montanaro Gallitelli.
Il Museo possiede importanti raccolte storiche, appartenenti alla seconda metà dell’Ottocento, costituite da decine di migliaia di esemplari fossili fra molluschi, echinodermi, artropodi, resti di origine vegetale, tra cui le palme fossili di Bolca (Verona) e un pregevole esemplare di ittiosauro, rettile marino del Mesozoico, che hanno dovuto subire diversi spostamenti e traslochi nel corso degli anni. A partire dal 1961, con la creazione dell’Istituto di Paleontologia, le raccolte fossili vennero portate al piano ammezzato del Palazzo Universitario sede del Rettorato dove tutt’ora sono collocate in attesa di una sede definitiva.